corvo

corvo

È un'ipotetica macchina da guerra ideata dal console romano Caio Duilio costituita da una passerella fissata a piè d'albero con una specie di snodo cardanico per volgerla da un lato all'altro della nave e sollevarla verticalmente come si fa oggi con i picchi di forza delle navi da carico. All'estremità della passerella era fissata una punta metallica rivolta verso il basso che veniva lasciata cadere quando si abbordava la nave nemica: la punta metallica, sfondato il fasciame della nave nemica, s'incastrava in esso e tratteneva le due navi accostate consentendo l'abbordaggio. Il nome della macchina deriva dalla forma a becco di corvo della punta metallica.

corvo

('kɔrvo)
nome maschile
grosso uccello nero nero come un corvo

CORVO.

vedi CORBO.
Bocc. n. 90. 1. Infra molte bianche colombe aggiugne più di bellezza un nero corvo, che ec.
Petr. Son. 176. Qual destro corvo, o qual manca corníce, Canti il mio fato.
Traduzioni

corvo

Rabe, Krähe

corvo

raven, crow

corvo

cuervo

corvo

гарван

corvo

havran, vrána

corvo

korvo

corvo

zâghé

corvo

corvo

corvo

raaf, kraai

corvo

corb

corvo

korp, kråka

corvo

karga ötmek, karga, kuzgun

corvo

krage, ravn

corvo

korppi, varis

corvo

gavran, vrana

corvo

カラス

corvo

까마귀, 큰까마귀

corvo

kråke, ravn

corvo

kruk, wrona

corvo

corvo, Raven

corvo

นกกา, นกขนาดใหญ่จำพวกกา

corvo

con quạ

corvo

烏鴉

corvo

[ˈkɔrvo] sm (anche corvo imperiale) → raven
corvo comune o nerorook