culla

culla

('kul:a)
nome femminile
1. lettino a dondolo per neonati dormire nella culla
2. letteratura figurato luogo di origine e sviluppo la culla dell'arte la culla della civiltà

CULLA.

zana, che è una cesta ovata, intessuta di sottili strisce di legno, e chiamasi culla solamente, quando è fermata su due arcioni, entrovi un letticciuolo, per tenervi i piccioli bambini a dormire. Lat. cunae, arum, cunabula.
Boc. n. 86. 7. La quale allato del letto, dove dormiva, pose la culla, nella quale il suo picciolo figlioletto teneva.
Dan. Par. 15. L' una vegghiava al studio della culla.
Petr. can. 19. 3. E credo dalle fasce, e dalla culla.
Traduzioni

culla

Wiege

culla

berceau

culla

люлка

culla

podpěrná konstrukce, kolébka

culla

vugge

culla

cuna

culla

gahvâré

culla

cuna

culla

wieg

culla

leagăn

culla

babysäng, vagga

culla

beşik

culla

kehto

culla

zipka

culla

揺りかご

culla

요람

culla

vugge

culla

เปลเด็ก

culla

nôi

culla

摇篮

culla

[ˈkulla] sf (anche) (fig) → cradle
fin dalla culla → from the cradle, since I was (o you were ecc) a baby