cuniculo

CUNICULO.

strada sotterranea, per iscalzare mura, o ripari de nemici, e per opporsi alo scalzamento. Lat. cuniculus, Gr.
Liv. dec. 3. I compagni de' Romani statuirono propugnaculi incontro alle vigne, e, con cunículi di traverso, ricevettono i cunículi de' nimici.
Oggi diciamo MINE quelle strade sotterranee, simili a queste, che vanno a trovare i fondamenti delle muraglie, per mandarle in aria, con polvere da artiglieria:
e CONTRAMMINE, quelle che di dentro son fatte per rincontrar queste, e dar loro sfiattatoio, per renderle vane.
¶ Per metaf. diciamo CONTRAMMINARE, rompere i disegni altrui. Lat. cuniculis oppugnare.
E MINARE. far le MINE. Lat. cuniculos agere.