cupidita

CUPIDITA.

appetito disordinato. Lat. cupiditas, libido.
Bocc. nov. 16. 26. Currado ne cupidità di Signoría, ne disiderio di denari, ne altra cagione alcuna, mi fece mai, ne alla tua vita, ne alle tue cose, insidie, come traditor porre.
G. V. 11. 6. 5. Ma la disordinata cupidità di voler Signoría, fa montare in superbia.
Dan. Par. 15. Benigna volontade in cui si liqua Sempre l' amor, che drittamente spira, Come cupidità fa nella iniqua,
Albert. cap. 12. Alla cupiditade ogni avaccio è tardi.