cupola

cupola

Volta che si eleva sopra un edificio, in funzione di copertura, sviluppandosi su una pianta circolare, quadrata o poligonale; vista dall'esterno ha per lo più l'aspetto di un emisfero.
Nello specifico, volta emisferica utilizzata specialmente a copertura di parte di una chiesa.

cupola (volta a cupola)

Volta definita dalla rotazione di una curva intorno a un asse verticale.
Vedi anche volta.

cupola

('kupola)
nome femminile
architettura volta semisferica di chiese, palazzi e sim. la cupola di una basilica

CUPOLA.

volta, che rigirandosi intorno a un medesimo centro, si regge in se medesima: s' usa, per lo più, per coperchio d' edifici sacri. Lat. fornix, testudo.
M. V. 3. 42. E in questa tempesta una folgore cadde in Roma, e percosse il campanile di San Piero, e abbattè la cupola.
Ar. cinque Canti. Verso la cima Della cupola d' or, che in alto il serra.
Traduzioni

cupola

Kuppel, Becher, Fruchtbecher, Hutkopf, Kuppe, Wölbung, Gewölbedach

cupola

dom, koepel

cupola

кубе

cupola

kupolo

cupola

cúpula

cupola

gombad, gonbad, tâq

cupola

coupole

cupola

cupula, domo

cupola

kupol

cupola

taaq

cupola

โดม

cupola

Dome

cupola

cúpula

cupola

cupola

القبة

cupola

ドーム

cupola

[ˈkupola] sf (di chiesa, osservatorio) → dome; (più piccola) → cupola (fig) (della Mafia) → Mafia high command
a cupola → dome-shaped