cusare

CUSARE.

pretendere, che è credere, e tener d' aver ragione, su che che sia. Lat. causari, pretendere.
G. V. 7. 132. 1. E ciascuno de' detti Signori vi cusava sua ragione.
¶ In signif. neut. pass. stimarsi, giudicarsi. Lat. se existimare, se iudicare.
G. V. 8. 63. 4. E veggendo, che i suo' nimici aveano presa, e la terra e 'l palagio, ov' era, sì si cusò morto.
Com. Inf. c. 12. Elli si cusoe sufficiente in tutte le cose, che bisognavano a vincere il nimico.