danno

danno

('dan:o)
nome maschile
1. cosa che nuoce procurare un danno fisicomorale a qlcu danno irreparabile
2. diritto lesione di un diritto
chiedere il risarcimento per un diritto leso
sofferenza psichica causata dal comportamento antigiuridico di altri chiedere i danni morali
3. medicina lesione a un organo danno permanente all'occhio danno funzionale

DANNO.

nocumento, che venga per qualunque cosa si sia. Lat. pernicies, damnum, iactura.
Bocc. Introd. n. 23. Non aveva potuto con piccioli, e rari danni a' savi mostrare. E nov. 100. 5. Voi proverrete con gran vostro danno, quanto grave mi sia, l' aver, contr' a mia voglia, preso mogliere.
M. V. 3. 106. Catuno creditore dovesse avere, ed avesse per dono, danno, ed interesse, un danaio per lira.
Dan. Purg. c. 11. Io sono Omberto, e non pure a me danno superbia fe. E Par. c. 4. voglia assoluta non consente al danno.
Petr. Son. 11. E 'l viso scolorir, che ne, miei danni, A lamentar mi fa pauroso, e lento.
Traduzioni

danno

вреда, разорение

danno

škoda, poškození

danno

skade

danno

khesârat, latmé, sadamé, zarar, ziyân

danno

damno, injuria

danno

avbräck, skada

danno

madhara

danno

zarar, yaramaz fesat

danno

zakhm, zarar

danno

vaurio

danno

šteta

danno

損傷

danno

손상

danno

schade

danno

skade

danno

dano, danos

danno

ความเสียหาย

danno

thiệt hại

danno

损害

danno

נזק

danno

1 [ˈdanno] sm (gen) → damage; (a persona) → harm, injury
arrecare danno a qc → to damage sth
arrecare danno a qn → to harm sb, do sb harm
il maltempo ha provocato ingenti danni → the bad weather caused serious damage
a danno di qn → to sb's detriment
non c'è stato nessun danno alle persone → nobody was hurt
in caso di perdita o danno → in case of loss or damage
chiedere/risarcire i danni → to sue for/pay damages

danno

2 [ˈdanno] vb
vedi dare