desco

DESCO.

mensa, o tavola su la qual si mangia. Lat. mensa.
Bocc. n. 72. 14. E trovolla insieme con Bentivegna a desco, che desinavano.
N. ant. 65. 7. Alla prima fetta cadde in sul desco un tornese d' oro.
Fior. Vir. A. M. Questo Mondo è fatto a modo d' un gran desco, con una corta tovaglia.
Diciamo proverbialmente di chi a tavola mangia manco del suo costume. Chi non mangia a desco ha mangiato di fresco.
E anche. Trovarsi a desco molle, che è ritrovarsi a mangiare insieme in gozzovíglia.
E Appoggiare il corpo al desco, di chi, stando a bottega, tira mercede del suo servíre: modi bassi.
E DESCO chiamiamo quello, sul quale si taglia la carne alla becchería, e assolutamente per DESCO s' intende questo.
Traduzioni

desco

Tisch, Tafel

desco

table