dicollare

DICOLLARE.

dicapitare.
G. V. 7. 35. tit. Come certi nobili di Firenze rubelli furon presi, e menati in Firenze, e dicollati.
Serm. S. Ag. D. Questa (cioè invidia) scacciò Adamo: questa accecò San Piero: questa dicollò San Paolo.
¶ Per rompere, e troncare. Lat. frangere, truncare.
Cr. lib. 11. 24. 2. Si dee aiutar con palo, acciocchè niuno movimento dicolli il debol sermento.
Bocc. Lett. Con alcuno altro puntello l' animo vostro dicollato armare [cioè abbassato, e oppresso]