dimando, e domando

DIMANDO, e DOMANDO.

dimanda.
Dial. S. Greg. M. Ottimamente hai soddisfatto al mio dimando.
Salust. Iug. R. Non ti partirai senza 'l tuo domando.
Fil. lib. 5. 129. Vi priego, che util consiglio diate a' miei dimandi.
Caval. Med. cuor. Onde li facevano le quistioni, e i dimandi, a inganno [cioè i quesíti]
Dan. Purg. c. 4. Gridaro, a voi, qui è vostro dimando. E can. 6. E quella non rispose al suo dimando.