dirancare

DIRANCARE.

V. A. storcere, e guastare: metaf. tratta dallo storto andar degli Zoppi, che si dice, rancare, ranchettare.
Rim. ant. P. N. M. Raimondo d' Aquino. La figura piacente, lo core mi diranca: Quando voi tegno mente, lo spirito mi manca, e torna in ghiaccio.