disavvenevole

DISAVVENEVOLE.

contrario d' avvenevole. Qui vale sconcio, sconvenevole. Lat. indecens, turpis.
Tes. Br. 7. 23. Temperanza è quella Signoría, che l' huomo hae contra lussuria, e contro agli altri movimenti, che sono disavvenevoli: cioè la più nobile virtù, che rifrena il carnal diletto.
Dicesi anche, disavvenente, nel proprio significato di disavvenevole.
Galat. è zotico, scostumato, e disavvenente.
Diremmo anche SVENEVOLE.