disdegnoso

DISDEGNOSO.

pien di sdegno, di mal talento, incollorito. Lat. iratus, indignatus.
Bocc. nov. 92. 5. Disdegnoso forte, con l' ambasciadore prese la via verso il castello.
Dan. Inf. c. 13. L' animo mio, per disdegnoso gusto. Credendo col morir fuggir disdegno. Ingiusto fece me, contra me giusto.
¶ Per fastoso, pien d' alterígia. Lat. fastosus, superbus.
Bocc. nov. 48. 3. Sì altiéra, e disdegnosa divenuta, che ne egli, ne cosa, che gli piacesse le piaceva.
Petr. canz. 22. 1. Che 'n vista vada altiéra, e disdegnosa Non superba, o ritrosa. E Son. 233. Non la bella Romana, che col ferro, Aprì 'l suo casto, e disdegnoso petto.
Dan. Purg. c. 6. O anima lombarda, Come tu stavi altiera, e disdegnosa.
Traduzioni

disdegnoso

loathly

disdegnoso

desdeñoso

disdegnoso

kibirli, tepeden bakan

disdegnoso

/a [dizdeɲˈɲoso] agg (letter) → disdainful, scornful, contemptuous