diseccazione

DISECCAZIONE.

diseccamento.
Cr. 3. 18. 4. E d' umori superchevoli diseccazion si disidera.
Com. Purg. 24. La natura di questo bere è tale, come quella dell' avarizia all' avaro, che quanto più si bee, per la diseccazione, che fa il vino, per la sua natura calida, e per la vaporità de' fiummi, che montano al celabro, tanto più asciuga il fegato.