disidero, desidero, e desiderio

DISIDERO, DESIDERO, e DESIDERIO.

movimento d' appetito intorno alle cose amabili, brama, voglia. Lat. desiderium, cupiditas.
Bocc. n. 12. 15. La fante conoscendo il disiderio della sua donna, quanto potè, e seppe, a seguirlo la confortò. E nov. 4. 9. D' una parola in altra procedendo, ad aprirle il suo desiderio pervenne. E nov. 5. 8. Parendole, che secondo il suo disidèro, Domenedio tempo le avesse mandato opportuno.
Petr. canz. 3. 5. Tirar mi suole un disiderio intenso.
Dan. Inf. c. 2. Tu m' hai con disiderio il cuor disposto Sì al venire.
Cavalc. fr. ling. Acciocchè per lo 'ndugio cresca il nostro disiderio, e per lo desiderio, dilatata, l' anima diventi più capace, e più degna.