dispietato

DISPIETATO.

che non ha pietà, crudele. Lat. ferus, crudelis.
Bocc. n. 31. 27. Pose Iddio nell' animo al mio dispietato Padre, che a me ti mandasse.
G. V. 8. 82. 5. Per un Ser Lando d' Agobbio, crudele, e dispietato uficiale.
Dan. Inf. c. 30. Gridò tendiam le reti, ec. E poi distese i dispietati artigli.
Petr. canz. 5. 6. A vendicar le dispietate offese. E Son. 29. Tempo ben fora omai d' avere spinto l' ultimo stral la dispietata corda.