ditrarre

DITRARRE.

vedi DETRARRE.
G. V. 11. 134. 4. Che ciascuno cittadino, per una sua piccola utilità, ditrae, e froda, e mette a non calere ogni gran cosa. E lib. 4. 22. 2. Ma però non fu amico della Chiesa, ma sempre la ditraeva, e occupava.