divoto

DIVOTO.

che ha divozione. Lat. *devotus, humilis, pius.
Bocc. introd. n. 5. Umili supplicazioni, ec. a Dio fatte dalle divote persone.
Dan. Purg. c. 6. Ahi gente, che dovresti esser divota. E cap. 9. Divoto mi gittai a' santi piedi.
Petr. canz. 5. 2. Forse i devoti, e gli amorosi preghi, E le lagrime sante de' mortali [cioè affettuosi]
Passav. prol. Provocommi ancora l' affettuoso prego di molte persone spirituali, e divote.
G. V. 12. 108. 2. Per lo quale ancora dependerà lo stato de' divoti della casa reale.
Traduzioni

divoto

dévot