doppiere

DOPPIERE.

torchio, o torcia di cera, detto così dalla duplicità degli stoppini ritorti insieme. Lat. funale.
Bocc. g. 3. f. 7. Avendo fatti molti doppieri accendere. E nov. 46. 9. In quella, con un gran doppiere acceso, innanzi sen' entrò.
Mirac. Mad. M. Stava devotamente alla messa, e offereva un gran doppiere.
Dan. Par. 27. Come in ispecchio, fiamma di doppiero Vede colui, che se n' alluma dietro.
M. V. 3. 63. Con gran novero di doppieri dinanzi, e intorno al corpo.
Traduzioni

doppiere

свещник, факел

doppiere

candelabro