ebrieta

EBRIETA.

ebbrezza.
M. V. 7. 20. La mattina vegnente il Signor mandò per certi cittadini, i quali, come usciti d' ebrietà, e assicurati, v' andarono.
Tes. Br. 7. 15. Salamone dice, che dove regna ebrietà, non v' è occulto nulla.