errante

errante

(e'r:ante)
aggettivo part. pres. di errare
figurato che vaga senza una meta cavaliere errante stella errante
vago, incerto

ERRANTE.

che erra. Lat. errans.
Mor. S. Greg. Adunque all' huomo errante è data la legge: all' huomo errante, il quale è posto sotto legge, è addotto il testimonio di coloro, che son fuori di legge.
Cavalc. Med. cuor. Ma son certo, che noi siamo gli erranti, e rimarremo ingannati.
Dan. Purg. 25. Che più savio di te già fece errante.
¶ Per vagabondo, e di poca stabilità. Lat. erro, onis, errabundus.
Petr. canz. 4. 8. Spirto doglioso errante.
Lib. Am. Se tal femmina tale amadore errante rivocar vuole, suo proponimento, e pensier d' animo li de' celare.
A questo diremmo anche (ma bassamente) RANDAGIO.
ERRANTE hanno chiamato i poeti quel Cavaliere, che va cercando avventure.
N. ant. 63. 1. Andando un giorno questo Cavalier senza paura, a guisa d' errante cavaliere, disconosciutamente.
Traduzioni

errante

errant, erring

errante

irrend

errante

errante

errante

errant

errante

vandring

errante

[erˈrante] agg (letter) → wandering
cavaliere errante → knight errant