etate

ETATE.

Nome generale, che si da a' gradi del viver dell' huomo, come a infanzia, fanciullezza, giovanezza, virilità, e vecchiaia. Lat. aetas.
Bocc. n. 16. 4. Con un suo figliuolo d' età forse d' otto anni. E nov. 18. 4. D' età forse di quaranta anni. E Introd. n. 30. Quella che di più età era, Pampinea chiameremo.
Dan. Purg. 2. Per troppo etate divenivan rance.
Petr. Son. 14. Del dolce loco, ov' ha sua età fornita.
¶ Più generalmente, per secolo temporale. Lat. aetas, tempus.
Dan. Purg. 12. Per le scalee, che si fero ad etade, Ch' era sicuro il quaderno, e la doga. E can. 16. Ben v' en tre vecchi ancora, in cui rampogna L' antica età, la nuova, e par lor tardo.