faccente

FACCENTE.

Che fa, sollecito al fare, dassai. Lat. faciens, praestans, industrius, solers.
Agn. Pand. Acciocchè, per l' avveníre, di dì in dì, e' sia più faccente, e ubbidiente. E altrove. I servi sono, come i Signori loro gli sanno fare, e ubbidienti, e faccenti.
Cr. 4. 4. 5. Ed è un' altra maniera d' uve, ec. faccente nobile vino, e ben serbatoio.