fallore

FALLORE.

Fallo.
Rim. ant. Monacho da Siena. Così mi sta in cuore, Perciò, sanza fallóre, Più d' un cuor s' innamora. E Rim. ant. Dan. da Maiano. Ma d' esto gran fallor mi partiraggio, E fermeraggio di tal donna il desire.