fanfala

FANFALA.

Lo stesso, che farfalla. Lat. papilio.
Tes. Br. 2. 50. E un' altra figura muta simigliantemente, che 'l bruto, che nasce del cavallo si fa divenir fanfála, ed ha le ali, e va volando.
E forse da questo FANFALUCA, che è quella frasca, che, abbruciata, si lieva in aria: dal qual levamento, leggerezza, e instabilità, si dice anche alle cose, che paion fondate in aria.