fermo

(Reindirizzato da ferme)

fermo

('fermo)
aggettivo
1. che non si muove Il treno è fermo in stazione. Stai fermo!
figurato mano decisa nei movimenti
figurato mente lucida
2. funzionante che non funziona L'orologio è fermo. impianto fermo
3. detto di attività che è temporaneamente interrotta Il gioco è fermo. Le vendite sono ferme.
4. irremovibile nei propositi, nelle decisioni e sim. È rimasto fermo nelle sue idee.
stabilito che

fermo


nome maschile
1. diritto limitazione della libertà personale da parte della polizia Il presunto omicida è in stato di fermo.
2. congegno che serve per fissare qlco mettere il fermo a un cancello

FERMO.

Senza moto. Lat. firmus, constans, stabilis.
Petr. Son. 220. Fermi eran gli occhi desiosi, e 'ntenti.
Bocc. n. 65. 12. Stando adunque fermo, domandò la donna, ec. E n. 77. 55. Perchè senza star ferma, or quà or là si tramutava.
Dan. Inf. c. 1. Sì che 'l piè fermo sempre era il più basso. E can. 6. Non avea membro, che tenesse fermo. E Par. 13. Mentre ch' io dico, come ferma rupe. E Purg. c. 30. Qual timon gira, per venire a porto, Fermo s' assise.
Cr. 1. 4. 8. E l' acque ferme de' laghi, spezialmente le discoperte, son ree [cioè non correnti]
Petr. canz. 35. 8. Canzon mia, fermo in campo, Starò, ch' egli è disnor morir fuggendo [Qui forte, e costante]
¶ Per istabile.
Petr. cap. 12. Da poi, che sotto 'l Ciel cosa non vidi Stabile, e ferma. E canz. 5. 4. Lo mio fermo disio vien dalle stelle.
Cr. 2. 21. 17. Del mese di Settembre, intorno all' equinoziale, quando il tempo è fermo, e chiaro, acconciamente si semina.
Petr. canz. 32. Però più fermo, ognor di tempo in tempo, Seguendo, ove chiamar m' udia dal Cielo. E Son. 311. Risponde egli è ben fermo il tuo destíno.
Bocc. n. 33. 16. Il Duca pur fermo a volerne far giustizia stava.
E per sodo, duro, saldo. Lat. solidus.
Tes. Br. 5. 39. Il suo becco è sì fermo, che in qualunque arbore elli vuol far nido, per covare le sue uova, elli vi fae col becco un gran buco, e quivi fae le sue uova, e covale. E lib. 5. 44. Grandi occhi, e allegri, e le corna nere, e ferme.
¶ Per epiteto di NOTTE significa buona pezza, o alquanto di notte. Lat. nox intempesta.
N. ant. 97. 2. Ella vuole che voi vegnate a cavallo, già quando fia notte ferma.
¶ E, canto fermo, diciamo a quello, che usano i religiosi ne' Cori, senza variar di tempi, opposto alla musica.
Traduzioni

fermo

здравата, селско стопанство, стопанство, твърд, уверен, устойчив, ферма

fermo

enkarcerigo, firma, neskuebla, poŝtrestante, senmova

fermo

bar-qarâr, istâdé, matin, mohkam ①, motevaqqef, pâ-barjâ, pây-dâr, râked, sâbet

fermo

constante, firme, halto!, resolute

fermo

stadig, lugn

fermo

thabiti, tuli

fermo

gum sum, qaa'im

fermo

nehybný

fermo

stille

fermo

liikkumaton

fermo

nepomičan

fermo

静かな

fermo

움직이지 않는

fermo

stil

fermo

stille

fermo

cichy

fermo

imóvel

fermo

นิ่ง

fermo

yên

fermo

/a [ˈfermo]
1. agg
a. (immobile, persona) → still, motionless; (veicolo, traffico) → at a standstill, stationary; (non in funzione) → not working
era fermo in piedi → he was standing still
stai fermo! → keep still!
stai fermo con le mani! → keep your hands still! (non toccarmi) → keep your hands to yourself!
fermo! → don't move!, stay where you are!
c'era una macchina ferma al bordo della strada → there was a car stopped at the side of the road
il treno era fermo in stazione → the train was standing in the station
gli affari sono fermi → business is at a standstill
l'orologio è fermo → the clock has stopped
b. (costante, risoluto) → firm; (non tremante, voce, mano) → steady
restare fermo sulle proprie posizioni → to stick to one's position
resta fermo che... → it is settled that ...
fermo restando che... → it being understood that ...
2. sm
a. (Dir) fermo di poliziapolice custody (before formal accusation of a crime)
b. (di porta, gancio) → catch