fiebolezza

FIEBOLEZZA.

Lassezza, debolezza, fiacchezza, accasciamento. Lat. debilitas, lassitudo.
Annot. Vang. Egli, circondato di fiebolezza, sì m' offerisce.
G. V. 10. 173. 7. E se non fosse la fiebolezza di que' di Lucca. Qui, debolezza di potenza.
Dicesi anche delle cose innanimate, quando son deboli, frangibili, pieghevoli, arrendevoli, Lat. lentitia.
Tes. Br. 5. 42. La ove è un picciolo bosco di piccioli arbuscelli lunghi, che si menano, e piegano a tutte parti, sì che per la loro fiebolezza non le posson tagliare, sì come cosa, che non istà ferma al lor colpo.
diremmo anche DILEGINE, ma più di panni, e drappi che d' altro.