fiero

fiero

('fjɛro)
aggettivo
1. molto soddisfatto e pieno di orgoglio per qlco o qlcu Sono fiero di te. andare fiero delle proprie origini
2. che si comporta con o rivela dignità e coraggio popolo fiero sguardo fiero

FIERO.

Di natura di fiera, simile a fiera, efferato bestiale crudele, feroce, terribile. Lat. ferus, saevus, crudelis.
Bocc. n. 47. 13. Data dal fiero padre questa crudel sentenzia. E nov. 17. 13. Era Pericone huomo di fiera vista.
Dan. Inf. c. 9. Onde le fiere tempie erano avvinte. E Par. 6. Che dalle braccia Fiere di Ghin di Tacco ebbe la morte. E Inf. c. 13. E 'n sul cor, quasi fero leon, rugge.
E Petr. Son. 229. Oimè il parlar, ch' ogni aspro ingegno, e fero Faceva umile. E Son. 234. Disleale a me sol, che fere scorte, Vai ricettando.
¶ Per orribile, spaventevole.
Bocc. n. 11. 5. Che fiera cosa parea a vedere.
¶ Per eccessivo, stupendo. Lat. immensus.
Tes. Br. 3. 4. Mauritania finisce nell' alto Mare d' Egitto, e comincia in quello di Libia, ov' elli ha troppe fiere meraviglie, che 'l Mare v' è assai più alto, che la terra, e tiensi sì infra se, che non cade, ne corre sopra la terra.
¶ Per altiero, superbo, insopportabile. Lat. Ferox.
Lab. n. 121. Come esse da questo, fiere nelle case divengano, i miseri il sanno, che 'l pruovano.
¶ Per cattivo, spiacevole, noioso. Lat. teter, molestus.
Tes. Br. 3. 6. E da forno, e da cisterna, e da acque, e da tutte cose, che hanno fiero olore.
E FIERO. L' usiamo per vivace, vemente, pronto, desto d' ingegno. Latin. dexter, alacer.
Traduzioni

fiero

fier, altier

fiero

горд

fiero

stolt

fiero

fiera

fiero

moftakhar, sarboland

fiero

fer, orgoliose

fiero

mândru

fiero

högfärdig, stolt

fiero

gururlu, kibirli, şiddetli, vahşi azgın

fiero

فخور

fiero

orgulho

fiero

trots

fiero

ylpeä

fiero

גאה

fiero

/a [ˈfjɛro] agg
a. (orgoglioso) → proud
essere o andare fiero di qn/qc → to be proud of sb/sth
b. (valente) → bold, intrepid