fio

FIO.

Val feudo. Lat. feudum si dice oggi barbaramente. Alcuni lo dicono, colonia, praedium clientelare, beneficiarium.
G. V. 4. 20. 4. E molti nobili, e gentil' huomini, largamente dato loro sotto fio, li si fea vassalli. E lib. 1. 21. 3. E assolvette tutti i suo' baroni dal fio, e saramento. E lib. 7. 10. 1. Delle quali baroníe, e signoraggi, e fij di cavalieri. E lib. 8. 77. 2. Il quale elli tenea in fio dal Re.
Petr. canz. 22. Grave soma è un mal fio à mantenerlo.
Processo d' Innoc. 4. Spezial patrimonio di Santa Chiesa il quale egli teneva in fio.
Pagare il fio. portar le pene. Lat. luere poenas, poenas dare.
Dan. Purg. c. 11. Di tal superbia qui si paga il fio. E Inf. c. 27. Infino in su l' altro arco, Che cuopre il fosso, onde si paga il fio.
Buti. In che si paga il fio, cioè lo salario, e la mercede.
Traduzioni

fio

puno

fio

FIO

fio

FIO

fio

fio

fio

FIO

fio

, fii [ˈfio] sm (frm) pagare il fio (di)to pay the penalty (for)