fodero


Ricerche correlate a fodero: fodera

fodero

('fɔdero)
nome maschile
guiana per armi da taglio fodero di cuoio

FODERO.

Soppanno.
Cr. 9. 75. 1. Delle lor pelli, co' peli, si fanno le pellicce, e li foderi de' panni, che sono utili ne' tempi del freddo.
Passav. 32. Vedi tu il fodero di questa cappa? Tutto è brace, e fiamma d' ardente fuoco pennace.
E FODERO chiamano le donne una certa veste sottana di pelliccia. Lat. rheno, nonis. onde il proverbio. Mettere il fodero in bucato, che è far cose da pazzi, impazzare. Lat. desipere.
¶ Per guaina. Lat. vagina.
N. ant. 19. 4. Allora il figliuolo trasse la spada del fodero.
E FODERO. Legnami, o travi, collegati insieme, per potergli condur pe' fiumi a seconda, dove altri vuole. Lat. ratis.
Salust. Iugur. R. Anche fece foderi di legname abbondevolmente, e tutte cose, che in isvariate guerre, in acqua, od in terra, ad huomo fa bisognante.
G. V. 11. 91. 4. La gabella de' foderi di legname, vien per Arno. fior. 50. d' oro.
E FODERATORI si chiamano coloro, che gli guidano.
¶ Per vettovaglia. Lat. commeatus, annona.
Liv. M. L' altro Consolo gli mandò il fodero di Roma.
Traduzioni

fodero

glavingo

fodero

funda, vaina

fodero

ghalâf

fodero

fodero, vaina

fodero

furou

fodero

kın

fodero

[ˈfɔdero] sm (di spada) → scabbard; (di pugnale) → sheath; (di pistola) → holster