folle

folle

('fɔl:e)
aggettivo
1. privo di senno uomo folle
2. ideato o compiuto in modo sconsiderato un'idea folle un folle gesto
3. molto intenso, senza misura una paura folle una folle gelosia
4. automobile detto di motore di autoveicolo in cui non è inserita alcuna marcia mettere il motore in folle

folle


nome maschile-femminile
persona squilibrata sguardo da folle

FOLLE.

Pazzo, stolto, matto, vano. Gr. Lat. stultus, vanus, insanus.
Bocc. n. 96. tit. Vergognandosi del suo folle pensiero.
G. V. 12. 19. 1. In questo bollóre di Città, si levò un folle, e matto cavaliere.
Dan. Inf. c. 2. Temo, che la venuta non sia folle. E Par. 22. Quel frutto, Che fa i cuor de' monaci sì folle.
Petr. Son. 280. O caduche speranze, o pensier folli.
Tav. rit. Come, malvagia donzella, pensate voi, ch' io v' ami di folle amore? Qui, lascivo, e carnale.
Traduzioni

folle

davy, maniak

folle

tosset, vanvittig, vanvittig person

folle

divâné

folle

folle, insensate

folle

narr, vettvilling

folle

zuzu

folle

deli, manyak

folle

deewaanah, majnooñ, makhboot, paagal, waalah

folle

raivohullu

folle

manijak

folle

狂人

folle

미치광이

folle

maniak

folle

maniak

folle

คนคลั่ง

folle

người điên

folle

疯子

folle

[ˈfɔlle]
1. agg
a. (anche) (fig) (idee, trovata) → mad, insane
a ritmo o velocità folle → at breakneck speed
b. (Tecn) (ingranaggio) → idle
2. sm/fmadman/madwoman
3. sf (Aut) in follein neutral