forame

FORAME.

Buco piccolo. Lat. foramen.
Cr. 9. 95. 4. Le pecchie, ec. i forami grandi verso 'l verno, di cera riturano.
Virg. Eneid. M. Vengono al luogo, dove sono certi forami, e altrettante boci, risponsi della Sibilla.
Oggi comunemente forame si dice del buco del Culo dell' huomo. Lat. podex.
¶ Per finestra, apertura. Lat. fenestra.
Dan. Inf. c. 27. Così, per non aver via ne forame, ec. Si convertivan le parole grame. E cant. 33. M' avea mostrato per lo suo forame Più Lune già.
Traduzioni

forame

opening

forame

дупка, трап, яма

forame

trou

forame

găură, troacă

forame

tundu