fregiato

FREGIATO.

Add. Lat. exornatus.
Bocc. n. 10. 3. Queste così fregiate, così dipinte, così screziate.
Dan. Par. 31. D' altrui lume fregiati, e del suo riso.
Fav. Esop. Il giovane sa bene quello, ch' ell' ha in cuore, e risponde, con parole fregiate: amica dolce [cioè parole gentili, graziose, leccate, piacevoli]
Fiam. lib. 5. 84. Se quella, sì come adirata, ti seguisse, di quanta infamia, ed eterna vergogna rimarrebbe la tua memoria fregiata? Qui è ironía.