fummea

FUMMEA.

Fummo. Qui s' intende de' vapori, e fummi, che manda lo stomaco al cerebro.
M. Aldobr. Si de' usare appresso, che l' ha bevuto, di mangiar mele cotogne, e mele dolci, e ulive in solcio, o midolla di pane nell' acqua fredda, e tutte cose, che le fummee avvallano.