fummoso

FUMMOSO.

Che ha fummo. Lat. fumosus.
Com. Inf. c. 14. La quale acqua, per lo suo fummo sulfureo, e poi, per lo calore, si è in colore rossetta, e fuma continuo, così, per la rena dello 'nferno, n' andava quello, e rosso, e fummoso.
Cr. 2. 4. 15. Perch' egli hanno bisogno di molto spirito, fummoso, e libero.
¶ Per altiero, superbo, albagioso, che presume di se, più ch' alla sua condizion non parrebbe si richiedesse. Lat. superbus, fastosus.
Agn. Pand. O sciocchezza degli huomini, iquali tanto stimano l' andar con le trombe innanzi, ec. O matti fummosi. E di sotto. Chiamano onore esser congiunti co' prosuntuosi, arroganti, e fummosi. Qui può anche voler dire, bizzarro, e stizzoso.