garingal

GARINGAL.

M. Aldob. Garingal si è caldo e secco nel terzo grado, e dicono molte genti, che ciò è albero: ma Dioscoride disse, che ciò è una radice, che l' huomo truova, appresso le radici d' un' albero, che cresce in Persia, e puotela l' huomo guardare, per cinque anni, senza corruzione, ma che sia rosso e novello, e sia nodoroso, e pesante, ed abbia savore ad assaggiare alla bocca, e punga la lingua, che s' egli è pallido, leggiere, e pertugiato, con poco savore, non è buono.