garrire

(Reindirizzato da garrivo)

garrire

(ga'r:ire)
verbo intransitivo aus. avere
1. uccello emettere il proprio verso stridulo Le rondini garriscono.
2. drappo fare rumore sventolando Le bandiere garriscono. La vela garriva al vento.

GARRIRE.

Sgridare, e riprendere, quasi minacciando altrui con grida. Lat. obiurgari, interminari, altercari.
Bocc. nov. 72. 15. Bentivegna si credeva, che la moglie quelle parole dicesse, perch' egli aveva garrito. E nov. 80. 11. La donna, parendoli avere udito il marito garrire, e udendo Adriano, incontanente conobbe colà dove stata era.
Nov. ant. 100. 12. Molto mi conturba, e tormenta, e assalemi, e garre, e azzuffasi.
G. V. 9. 135. 4. Bene si dilettò in quella Commedia di garrire, e sclamare, a guisa di poeta.
Dan. Par. 19. Per la lor bestia si lamenti, e garra. E Inf. c. 15. Purchè mia coscienza non mi garra [E qui si direbbe RIMORDERE ]
Petr. Son. 188. Con Amor, con Madonna, e meco garro.
¶ Per lo cantar degli uccelli. Lat. garrire.
Petr. Son. 270. E Garrir Progne, e piagner Filoména.
Traduzioni

garrire

knattern

garrire

pepi

garrire

dalgalanmak [bayrak vb için], ötmek [kuş için]

garrire

[garˈrire] vi (aus avere) (uccelli) → to chirp