gavillare, e cavillare

GAVILLARE, e CAVILLARE.

sofisticamente interpetrare, e inventar ragion false, che abbian sembianza di verità, e dicesi, più che d' altro, e di dispute, e di liti. Lat. cavillari, dolo uti. Gr.
Bocc. g. 10. f. 3. E perchè alcuno la nostra lunga dimoranza gavillar non potesse.
Conv. 70. Veramente potrebbe alcuno cavillare, dicendo, che, ec. E appresso. La forza adunque non fu cagione movente, come credeva, chi cavillava.