giacchio

giacchio

Vedi «rete a lancio».

GIACCHIO.

Una rete tonda, la quale, gettata nell' acqua dal pescatore, s' apre, e, avvicinandosi al fondo, si riserra, e cuopre, e rinchiude i pesci. Lat. funda.
Cr. 10. 36. 4. Pesci, ec. si pigliano con giacchio, il quale è rete sottile, e fitta, ed ha forma tonda: intorno alla circonferenza impiombato, e ravvolto: ha nel comignolo una lunga fune.
Bocc. n. 27. 18. E quale col giacchio il pescatore, d' occupare nel fiume molti pesci a un tratto, ec.
¶ Diciamo in proverbio. Gittare il giacchio tondo, che vale non aver riguardo a niuno, trattando ognuno a un modo. Lat. nullius rationem habere.
Morg. E giudicava ognun nel suo segreto, Che Ganellon gittasse il giacchio tondo.
C' è ancora un' altra sorte di GIACCHIO aperto, chiamato STRASCINO dallo strascinare, che si fà, pescando. E alla parte inferiore di queste reti, dove rimangono i pesci, diciamo VERTA: Onde SVERTARE votare la verta, arrovesciandola.
¶ Per metaf. Vale dire, senza riguardo, quel, che è occulto, e si doverrebbe tacere.
Salv. Granchio. comm.