gonfaloniere

GONFALONIERE.

Quegli che porta nell' esercito il gonfalone, e la 'nsegna, o bandiera, il quale noi oggi diciamo ALFIERE. Lat. vexillifer, signifer.
Petr. huom. Ill. I Capitani amendue soprastavano a' Gonfalonieri.
E perchè le 'nsegne vanno avanti, e son seguitate dagli altri, chiamò Ser Brun. Tes. 5. 27. Gonfaloniere la grù, che guida la schiera.
Ser Brun. Tes. 5. 27. E sempre ne va dinanzi uno, sì come gonfaloniere, e quello gli mena, e conduce con la sua boce.
¶ GONFALONIERE. è titolo d' una dignità, che da ancora oggi la Chiesa a principalissimi personaggi.
Bocc. n. 5. 3. Era il Marchese di Monferrato huomo d' alto valore, Gonfalonier della Chiesa, oltre mar passato, in un general passaggio da' Cristiani fatto, con armata mano.
E Gonfaloniere si chiamava in Firenze quegli, che nella Repub. aveva il supremo magistrato.
G. V. 8. 1. 3. Ordinarono, che oltre al novero de' sei Priori, i quali governavano la Città, fosse un gonfalonier di Giustizia.
Traduzioni

gonfaloniere

confaloniero