grappini d'arrembaggio

grappini d'arrembaggio

Specie di piccole ancore, a tre o quattro punte ricurve che, legate ad una fune, venivano lanciate sulla nave abbordata per trattenerla agganciata e affiancata in modo da consentire alle fanterie di invaderla. Dopo aver abbandonato l'uso del corvo romano, i grappini di abbordaggio servirono per afferrare le navi nemiche fino a quando la tecnica dell'abbordaggio non venne abbandonata nei combattimenti navali.