grazia


Ricerche correlate a grazia: grazie

grazia

('gratsja)
nome femminile
1. eleganza di atteggiamenti parlare con grazia muoversi con grazia avere molta grazia nel porsi con la gente
2. fusione di semplicità e armonia la grazia di un volto grazia femminile
nella mitologia greca e romana, le tre dee della bellezza
3. spec. pl. manifestazione di gratitudine
esprimergli la propria riconoscenza
4. letterario sentimento di benevolenza
godere della sua simpatia
essere ben disposto nei suoi confronti
5. religione aiuto soprannaturale di Dio per grazia divina Ha chiesto a Dio la grazia della guarigione.
familiare abbondanza di cibo, ricchezza e sim. Quanta grazia di Dio!
essere furibondo
in condizioni fisiche e psichiche eccezionali
6. condono di una pena Il Presidente della Repubblica gli ha concesso la grazia.

GRAZIA.

Bellezza di che che sia, e avvenentezza d' operare, che alletta, e rapisce altrui ad amore. L. venustas.
Filoc. lib. 2. 78. La grazia della sua lingua potrebbe agguagliare alla dolcissima eloquenza dell' antico Cicerone.
¶ Per amore, e benevolenza del superiore inverso lo 'nferiore, favore. Lat. gratia, favor.
Bocc. Introd. num. 53. Pampinea, fatta Reina, comandò, ec. E ciascuno generalmente, per quanto egli avrà cara la nostra grazia, vogliamo, e comandiamo, ec. E nov. 16. 26. Egli n' acquistò l' amore, e la grazia di tutti i paesani. E nov. 16. 39. Sommamente era venuto nella grazia del Re Pietro. E nov. 45. 15. Non istando a questo, disse. Che di grazia voleva da lui un poco poterle levare i capelli sopra la sinistra orecchia.
¶ Per concessione di cosa richiesta a superiori, o gran personaggi.
Nov. 46. 14. Deh, Signor mio, se esser può, impetratemi una grazia.
¶ Per lo ringraziare, per segno di gratitudine del benificio, o favor ricevuto. Lat. gratia.
Dan. Par. 4. Che basti a render voi grazia, per grazia.
Boc. pr. 9. Ad Amore ne rendano grazie.
Non ne saper ne grado, ne grazia, vale, non ne restar niente obbligato. Lat. nullam gratiam habere.
Vit. Plut. Se essi non passavano Gange, non sapeva lor ne grado, ne grazia di tutta la fatica, ch' avean sofferta.
¶ Diciamo proverbialm. Aspettar le grazie, quando uno aspetta una cosa, che indugia, o non viene.
Di grazia, posto avverbialm. l' usiamo nello stesso significato, che la interiezione. DEH Lat. quaeso, sodes. Di grazia dammi da bere. Di grazia fammi questo servigio. Di grazia non mi romper la testa.
Far grazia, trattandosi di pene, vale assolvere, e liberar dalla pena.
Traduzioni

grazia

grâce, charme

grazia

вълшебство, грация, магия, милост, обаяние, очарование, чар

grazia

benådning, nåde, ynde

grazia

amân, letâfat, lotf, ne'mat, zibâ'i

grazia

cader del gratia de, gratia

grazia

Gratie

grazia

farmec

grazia

charm

grazia

neema

grazia

adaa

grazia

[ˈgrattsja] sf
a. (di persona) → grace
piena di grazia → graceful
muoversi con grazia → to move gracefully
di buona/mala grazia → with good/bad grace
b. (favore, benevolenza) → favour (Brit), favor (Am)
entrare nelle grazie di qn → to win sb's favo(u)r
essere nelle grazie di qn → to be in sb's good graces o books
di grazia (iro) → if you please
troppa grazia! (iro) → you're too generous!
c. (misericordia) → mercy (Dir) → pardon
concedere la grazia a qn → to pardon sb
ottenere la grazia → to be pardoned
Ministero di Grazia e Giustizia → Ministry of JusticeLord Chancellor's Office (Brit), Department of Justice (Am)
d. (Rel) → grace
quanta grazia di Dio! → what abundance!
e. (Mitol) le tre Graziethe three Graces
f. (titolo) Sua GraziaYour Grace