greppo, e greppa

GREPPO, e GREPPA.

But. Imperocchè l' Autore finge, che le bolge avesson greppo dall' una parte, e dall' altra. Greppo è cigliare di fossa, sommità di terra.
Dittam. E degno è ben di pascer per le greppe, Qual fa beffe del padre, e non l' onora.
Agn. Pand. A fare il buon grano si richiede il piano aperto, e, a volere il buon vino bisogna, la costa, e 'l solatío. Le buone legne crescono nell' alpe, e alla greppa. E perchè i greppi sogliono, per lo più, esser pien di sterpi.
Morg. Drappi, ec. Poi gli vidi stracciar per tanti greppi.
Ar. Fur. Io men' andai, come la cosa seppi, Il traditor cercando per que' greppi. Lat. vepretum, dumetum.
¶ Per vaso di terra rotto. Lat. testa.
Com. Inf. c. 30. Greppo è un vaso rotto dalle latora, e perchè è tolto dagli altri usi della casa, vi si da entro bere, o mangiare a galline, o simili cose.
Far greppo è quel raggrinzar di bocca, che fanno i bambini, quando vogliono cominciare a piagnere.