imbandigione

IMBANDIGIONE.

Vivanda imbandita. Lat. ferculum, pabulum, da imbandíre, che è il mettere in assetto la vivanda, per porla in tavola. Lat. cibos parare.
Vit. Crist. Or che imbandigione non conosciuta fue portata dinanzi a quella tavola?
Tav. Rit. Eglino andarono a mangiare di molte buone imbandigioni.
Amm. ant. Iddio gli mandò lo desinare, non delle dilettevoli imbandigioni del Re, ma, ec.
Fr. Giord. D. E mandavagli da mangiare fine carne, e pesce, e molta imbandigione.
Com. Inf. c. 20. Li tramessi di Cicilia, lo pane d' un Signore, e 'l vin d' un' altro, così li confetti, e queste imbandigioni, dava alla sua brigata.