ingiuria

ingiuria

(in'dʒurja)
nome femminile
1. offesa, mediante gesti o parole, all'onore altrui recare ingiuria a qlcu
2. espressione offensiva coprire d'ingiurie
3. figurato danno causato da fenomeni naturali le ingiurie del tempo

INGIURIA.

Offesa volontaria contra 'l dovere. Lat. iniuria.
But. Ingiuria è ogni atto fatto contr' a ragione: onde ben disse, quando disse. Ingiurie son quelle, che, o vero con villanie offendono gli orecchi, o con percotimento offendon lo corpo, o con altra sozzezza macchiano la vita altrui.
Alber. cap. 27. Rimedio delle ingiurie è dimenticarle.
Bocc. n. 77. 31. Ma nella mente tornandosi chi egli era, e qual fosse la 'ngiuria ricevuta.
Lab. n. 5. Parendomi oltraggio, e ingiuria, senza averla meritata ricevere.
Dan. Inf. c. 11. D' ogni malizia, ch' odio, in Cielo acquista, Ingiuria è il fine.
Petr. Son. 20. Ma quella ingiuria già lunge mi sprona.
¶ Per INGIURIA anche diciamo SOPRUSO, che è ingiuria soperchievole.
Traduzioni

ingiuria

insult, invective, abuse, term of abuse

ingiuria

Schimpfwort

ingiuria

обида, оскърбление

ingiuria

injuria

ingiuria

injure

ingiuria

injuria, insulto

ingiuria

injurie, insultă

ingiuria

dushnaam, zarb

ingiuria

إصابة

ingiuria

skade

ingiuria

損傷

ingiuria

损伤

ingiuria

травмы

ingiuria

skada

ingiuria

schade

ingiuria

부상

ingiuria

[inˈdʒurja] sf (insulto) → insult
coprire qn di ingiurie → to heap abuse on sb
le ingiurie del tempo → the ravages of time