legare

legare

(le'gare)
verbo transitivo
1. avvolgere e stringere con una corda o sim. per immobilizzare o tenere insieme legare mani e piedi legare un pacco
2. attaccare a qlco legare il cane alla catena
familiare figurato tenere vivo il ricordo di un torto subito, aspettando il momento della vendetta
3. figurato unire tramite un vincolo sentimentale Una profonda amicizia li lega. legare in matrimonio
4. figurato collegare tramite un nesso logico legare due concetti tra loro
5. cucina rendere meno liquido legare il sugo con la farina

legare


verbo intransitivo aus. avere

legarsi

(le'garsi)
verbo intransitivo pronominale
1. andare d'accordo con qlcu legare con un compagno
2. essere intonati, andare d'accordo Questi colori non legano tra loro

LEGARE.

Strignere con fune, o catena, o altra sorte di legame, che che si sia, o per congiugnerlo insieme, o per rattenerlo: opposto a SCIORRE. Lat. ligare, vincire.
Bocc. n. 77. 64. La cominciò a dirizzar, come star dovea, e a legarvi con ritorte i bastoni attraverso. E n. 73. 4. Nelle quali si legano le vigne con le salsicce. E num. 7. E sappi, che chi facesse le macini belle, e fatte legare in anella, prima ch' elle si forassero.
Cr. 4. 11. 5. Con aiutorio di canne, o vero di pali, si dee legare, acciocchè alcun movimento la fragilità del sermento non ispezzi.
Bocc. n. 32. 15. Legò il suo huomo salvatico a una colonna. E nov. 15. 30. Poi diliberarono di legarlo alla fune, e collarlo nel pozzo. E nov. 40. 9. Egli aveva a buona caviglia legato l' asino.
¶ Per metaf.
Petr. Son. 3. Che i be' vostri occhi donna mi legaro. E So. 135. Ma il suon, che di dolcezza i sensi lega.
Dan. Par. 2. Nel qual, sì come vita in voi si lega. E cant. 4. Si che tua cura Se stessa lega sì, che fuor non spira.
M. V. 9. 48. Legò gli animi de' Cittadini, per natura benigni, a perdonare [cioè prese, tirò a se, e si fece soggetti]
¶ Per far lega, compagnía, collegarsi. Lat. facere foedus, societatem foedere confirmare.
G. V. 2. 11. 1. E legossi con Costantino figliuolo, che fù di Lione Imperador di Costantinopoli, e con le sue forze, ec.
¶ Per far legati, cioè lásciti ne' testamenti. Lat. legare, legatum, relinquere.
M. V. 1. 7. E chi haveva reda, che vivesse, legava alla reda, e se la reda moriva, voleva la detta compagnia fosse reda.
Diciamo in proverbio. Legala bene, e lasciala trarre, e vale, provveder bene, e accomodar ben le cose, e segua che vuole.
Traduzioni

legare

legar, amarrar

legare

връзвам, завързвам, привързвам, свързвам, слея, сливам

legare

zavázat, svázat

legare

binde

legare

ligi

legare

bastan [band-]

legare

attaccar, fixar, ligar

legare

anknyta, bakbinda, knyta

legare

boba, funga

legare

bağlamak

legare

baañdhna, bachaana, jakaR deyna

legare

sitoa

legare

vezati

legare

縛る

legare

매다

legare

knytte

legare

ผูกให้แน่น

legare

buộc

legare

legare

[leˈgare]
1. vt
a. (gen) → to bind, tie (up) (Tip) (libro) → to bind
legare le mani a qn (anche) (fig) → to tie sb's hands
è pazzo da legare (fam) → he should be locked up
b. (persone, unire) → to bind (together), unite; (vincolare) → to bind
sono legati da amicizia → they are friends
siamo legati da questioni di interesse → we have financial interests in common
questo posto è legato ai ricordi della mia infanzia → this place is bound up with memories of my childhood
è legata al ricordo di suo marito → she is very attached to her husband's memory
legarsela al dito (fig) → to bear a grudge
c. (connettere) → to connect, link up
questi due fatti sono strettamente legati → these two facts are closely linked o connected
d. (Culin) (ingredienti, salsa) → to bind; (arrosto, pollo) → to truss
2. vi (aus avere)
a. (persone) → to get on
non hanno mai legato → they've never got on
b. (metalli) → to alloy
c. (Culin) → to bind
3. (legarsi) vr
a. (fig) legarsi (a qn)to become attached (to sb)
b. (Alpinismo) legarsi in cordatato rope up