lenzuolo

lenzuolo

(len'tswɔlo)
nome maschile
plurale maschile lenzuoli (len'tswɔli) , plurale femminile lenzuola (len'tswɔla)
ciascuno dei due teli stesi sul letto, tra i quali si dorme lenzuolo di cotone

LENZUOLO.

Quel panno lino, che si tien sul letto, per giacervi entro. Lat. linteum.
Bocc. n. 17. 46. L' uno dell' altro pigliando, sotto le lenzuola, maraviglioso piacere. E nov. 77. 68. Tutta la pelle, più volte appiccata, lasciò sotto le lenzuola. E nov. 80. 8. Vi miser su un paio di lenzuola sottilissime, listate di seta. E num. 10. Recaron le schiave due lenzuoli bianchissimi, e sottili.
Tav. rit. Ed eravi un letto molto bene corredato d' ogni maniera, che fosse al Mondo, che la coltrice, e i lenzuoli, ec.
¶ Diciamo in proverbio. Distendersi più che il lenzuol non è lungo, che vuol dire, Spendere più che l' huom non non può. Lat. maiores pennas, nido extendere.
Traduzioni

lenzuolo

Bettlaken, Laken, /m/-Bettuch/n/, /nR/Betttuch/n/, Betttuch

lenzuolo

sheet, bedsheet

lenzuolo

drap, drap de lit

lenzuolo

littuko

lenzuolo

lámina, sábana

lenzuolo

malâfé

lenzuolo

drappo de lecto, panno, sudario, toalia

lenzuolo

linteum stragulum

lenzuolo

çarşaf

lenzuolo

chaadar

lenzuolo

[lenˈtswɔlo] (lenzuola (pl f) (lenzuoli (pl m))) smsheet
lenzuolo (di) sopra/sotto → top/bottom sheet
lenzuolo funebreshroud