limo

LIMO.

Fango, poltiglia, mota, e qualla porchería, che generan le paludi. Lat. Limus, coenum.
Dan. Inf. c. 7. Fitti nel limo, dicon tristi fummo. E Purg. c. 1. Porta de' giunchi sovra 'l molle limo.
Liv. dec. 3. Andassero avanti per l' alte, e profonde voragini del fiume, presso che tranghiottiti dal limo.
Pallad. Prima ch' ella non si conduca di loto, o di Palude, ec. e che non vi nasca alcun limo.
Tes. Br. 1. 12. La fallenza del peccare venne in lui da parte del corpo, che è del limo della terra.
¶ Per metaf.
Dan. Purg. 17. Amor nasce in tre modi in vostro limo.
Petr. canz. 49. 9. Ch' almen l' ultimo pianto sia dìvoto, senza terrestre limo.
Traduzioni

limo

silt

limo

limon

limo

fango, humor viscose, limo

limo

ليمو

limo

리무진

limo

Limo

limo

Limo

limo

Limo

limo

limo

limo

[ˈlimo] sm (fango) → mud, slime (Geog) → silt