linguadro

LINGUADRO.

Linguardo.
Albert. cap. 45. Quegli che tace più confonde, che lo linguadro. E appresso. E non si converta in amistade di matto, ò di linguadro, o di tencionatore, o d' adiroso.