lungi

lungi

('lundʒi)
avverbio
letterario lontano nello spazio o nel tempo
espressione che indica ripulsa, negazione Lungi da me un simile pensiero!
a. non avere la minima intenzione di fare qlco Sono ben lungi dall'accettare.
b. essere lontano dall'obiettivo Siamo lungi dall'aver finito.

LUNGI.

Avverbio, e vale lontano, discosto. Lat. longè, procul.
Tes. Br. 3. 6. Lo tuo celliere dee essere, contro a Settentrione, freddo, e scuro, e lungi da bagno, da stalla, e da forno.
G. V. 11. 44. 5. Agevole gli era aver la Città di Firenze alla sua signoría, e poi tutta Toscana, e più a lungi.
Dan. Par. c. 11. Non molto lungi al percuoter dell' onde.
Bocc. n. 28. 4. Quanto siam noi di lungi dalle nostre contrade?
G. V. 8. 75. Che parte di loro al di lungi dell' oste si misono in guato.
¶ Per rasente, e accosto.
Petr. Son. 195. Sì profonda era, e di sì larga vena, Il pianger mio, è sì lungi la riva, ch' io v' aggiugneva col pensiero a pena.
Traduzioni

lungi

far

lungi

loin

lungi

lejos

lungi

distante de, lontan

lungi

langt

lungi

weit

lungi

ไกล

lungi

longe

lungi

daleko

lungi

daleko

lungi

далеч

lungi

[ˈlundʒi] lungi da prepfar from
lungi da me l'idea di offenderti! → far be it from me to offend you!
lungi dall'essere → far from being